image


PRODOTTI

SOFFIERIA SCIENTIFICA

CON PROGETTAZIONE E FORNITURA DI IMPIANTI CHIMICI IN VETRO BOROSILICATO DA RICERCA E PER LA PRODUZIONE CON INTERVENTI ANCHE IN IMPIANTI GIÀ ESISTENTI

Realizzazione e progettazione di impianti e reattori da laboratorio e produzione, soffieria per riparazioni, montaggi, smontaggi e riqualificazione impianti

L'azienda partner di Cromalab srl ha un sistema gestionale conforme alla normativa UNI EN ISO 9001:2008, documentato e capace di integrare e coordinare tutte le attività attinenti la qualità.

QUALITÀ PRODUZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI E SUE PARTI
  • Dimensionali: Vengono effettuate attraverso diversi strumenti di misura certificati e periodicamente tarati quali ad esempio calibro, spessimetro digitale, piano di riscontro.
  • Visive in accordo AD 2000 Merkblatt N4.
  • Diagramma di ricottura del vetro secondo standard di riferimento.
  • Esame in luce riflessa delle tensioni attraverso polarimetro.
  • Misurazioni di temperatura in accordo CEI EN 50014.
  • Prove idrauliche di pressione e vuoto secondo UNI EN 1595.
Ove necessari si ricorre a laboratori esterni per alcuni tipi di prove (es. elettriche, meccaniche, di tenuta) a laboratori qualificati (certificati) come CESI ed OMECO.


MARCATURA e DIRETTIVE
Il concetto di marcatura dei manufatti in vetro borosilicato è strettamente collegato a quello della qualità. Si realizzano manufatti in conformità alle seguenti direttive della Comunità Europea:
  • Direttiva Macchine 98/37/CE
  • Direttiva PED 97/23/CE
  • Direttiva ATEX 94/9/CE
In accordo alla UNI EN 10204, si possono emettere:
  • Dichiarazione di conformità all'ordine 2.1.
  • Attestato di controllo 2.2.
  • 3.1 Certificato di collaudo con report di prova e marcatura del vetro con numero seriale del lotto.
  • 3.2 Certificato di collaudo con report di prova in presenza di Organismo Notificato e marcatura del vetro con numero seriale di lotto.

TA-LUFT secondo VDI 2440
Un punto critico degli impianti in vetro borosilicato è il basso valore ammissibile della coppia di serraggio in N/m del sistema flangiato, problema della tenuta del sistema e delle relative dispersioni nell'ambiente.
  • Flangia piana con smerigliatura
  • Flangia conica con scanalatura autocentrante
  • Scelta materiali per guarnizioni (TFM)
  • Tipologia di guarnizioni (GMP)
Prove di tenuta statica in accordo con la norma TA-Lutt secondo V 2440 del sistema flangiato hanno dato esiti positivi.
Certificazione di tipo in corso.


NON HAI TROVATO CIÒ CHE CERCAVI E DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?



CONTATTACI




CROMA LAB SRL - Via J. Facciolati, 84 - 35127 Padova - P.I. 05090920280
Tel. 049 750004 - Fax 049 754978 - e-mail: info@croma-lab.it